Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Sessioni di riabilitazione

Fare rieducazione in acqua (idrokinesiterapia) non significa semplicemente nuotare ma vuol dire eseguire esercizi specifici con finalità ben chiare e definite.

L’acqua dà a tutti i pazienti numerosi benefici, primo tra tutti quello di recuperare precocemente le attività funzionali, evitando che il peso del corpo gravi sulle articolazioni infortunate.

La diminuzione della forza di gravità rende i movimenti più naturali e meno stressanti, evitando che il peso del corpo gravi sulle articolazioni infortunate. La resistenza dell'acqua è, infatti, graduale e ciò consente di mantenere una tensione muscolare uniforme durante i movimenti, favorendo il recupero del tono e della flessibilità muscolare.

Durante la seduta il paziente è sempre sotto la guida del rieducatore, sia che egli sia in acqua oppure sul bordo vasca. Quando il rieducatore è in acqua può seguire più da vicino il paziente, gli può dare maggior sicurezza guidandolo negli esercizi. Altre volte, egli necessita di stare sul bordo vasca per poter osservare i pazienti e correggere gli errori meno evidenti, oltre che coordinare meglio il lavoro di tutti i pazienti presenti in acqua.

 Gli ambienti in cui sono inserite le nostre piscine e le calde temperature dell’acqua, aiutano a rilassarsi completamente e ad affidarsi alle cure del proprio rieducatore.

Le piscine in Isokinetic sono adeguate anche a coloro che non sono nuotatori esperti. Inoltre, sono presenti attrezzi per favorire il galleggiamento.

cookie popup text

Chiudi