Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Intensa collaborazione tra la S.S.Lazio e Isokinetic a Roma

10.03.2017

Intensa collaborazione tra la S.S.Lazio e Isokinetic a Roma
I biancocelesti Marco Parolo, Ciro Immobile, Stefan de Vrij e Federico Marchetti hanno svolto i Test M.A.T. monitorati dal Dr. Giammaria d'Orsi, medico fisiatra e direttore del centro Isokinetic di Roma.

Giovanni Maria D’Orsi, Direttore del Centro Medico Isokinetic di Roma, ai microfoni Sky: “La prevenzione degli infortuni è un argomento attualissimo e Isokinetic, che è un network di riabilitazione ortopedica sportiva, da 30 anni si occupa di cura degli atleti e, soprattutto, di prevenzione primaria e secondaria degli infortuni. La prevenzione primaria è indicata per gli atleti che hanno subito infortuni e, a questi, si vanno a proporre dei programmi mirati di prevenzione di infortuni. La prevenzione secondaria, invece, è indicata per coloro che hanno già subito infortuni, come ad esempio la ricostruzione del legamento crociato anteriore, e si vanno a mirare degli esercizi per evitare la recidiva dell’infortunio che è un argomento estremamente attuale anche nella Serie A. Gli atleti biancocelesti hanno effettuato un test M.A.T., ovvero di analisi del movimento. Abbiamo svolto questa attività perché le ultime evidenze scientifiche ci hanno dimostrato che esistono degli schemi motori che predispongono agli infortuni. Con questo sistema avanzato, unico in Europa, andiamo ad analizzare gli atleti come si muovono per vedere se presentano questi pattern motori a rischio. Il secondo step è quello di proporre un programma di training neuromotorio specifico sui deficit individuati nel primo test M.A.T. in maniera tale che poi gli atleti vengano sottoposti a questo training per rifare un test a distanza di qualche mese per vedere se hanno appreso e corretto i movimenti che non li predispongono all’infortunio. Oggi abbiamo analizzato una parte degli atleti che hanno fatto dei movimenti molto corretti. Dovremo analizzare nello specifico, in collaborazione con lo Staff Medico della Lazio, per proporre questo programma di training neuromotorio. C’è un ottimo rapporto da diversi anni con la Lazio e c’è una collaborazione molto intensa con il club. La Società biancoceleste è molto attenta agli aspetti che riguardano la prevenzione degli infortuni anche perché questa strumentazione rappresenta lo stato dell’arte in tema di prevenzione degli infortuni e della recidiva degli infortuni”.

GUARDA TUTTE LE FOTO
 
Come possiamo aiutarti?
Utilizza il nostro tool interattivo per descriverci la tua patologia ed entrare in contatto con il nostro staff medico.
ISOKINETIC VIDEO
Vedi tutti»
Ascoltare le esperienze degli altri nostri pazienti, vivere le atmosfere dei nostri eventi come il Congresso internazionale e le nostre feste,  ti aiuterà a scoprire un po' di più sul Gruppo Medico Isokinetic

cookie popup text

Chiudi