Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Inaugurazione Green Room in Isokinetic Roma

02.10.2017

Inaugurazione Green Room in Isokinetic Roma

Giovedì 28 Settembre, si è svolta, presso la sede di Isokinetic Roma, Via Flaminia, 867 – Roma, la festa di inaugurazione della Green Room, un nuovo spazio, ma soprattutto una nuova filosofia di cura, dedicato all’analisi del movimento, alla cura degli schemi motori e alla prevenzione degli infortuni.

Presenti alla serata personalità del mondo dello sport, come la campionessa olimpica Diana Bianchedi, e autorità locali. Al Segretario Generale del CONI Roberto Fabbricini, il compito di inaugurarela Green Room con il fatidico taglio del nastro.

Gli atleti della SS Lazio, impegnati contemporaneamente sul campo da gioco la sera stessa, hanno voluto lasciare un regalo: un video in cui hanno raccontato la loro esperienza di essere stati tra i primi a scoprire e provare le potenzialità della Green Room, accompagnati dallo staff tecnico e sanitario.

 GREEN ROOM: L’INNOVATIVO LABORATORIO PER LO STUDIO E LA CORREZIONE DEL MOVIMENTO SPORTIVO DEL GRUPPO MEDICO ISOKINETIC - FIFA MEDICAL CENTRE OF EXCELLENCE

 

“Una straordinaria novità per gli sportivi di ogni livello, dal principiante al professionista – dichiara il Dottor Giovanni Maria d’Orsi, Direttore del centro Isokinetic di Roma - attraverso la Green Room tutti oggi hanno la possibilità di controllare e correggere gli errori dei propri movimenti sportivi. La tecnologia più moderna finalmente a nostra disposizione per fare prevenzione dei traumi sportivi”

 
Perché nasce questo progetto

Il progetto nasce dalla semplice affermazione che, quando possibile, è meglio prevenire che curare. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che molti infortuni accadono a causa di disfunzioni biomeccaniche (movimenti scorretti). Analizzare e correggere questi movimenti è fondamentale per ridurre il rischio di infortunio o re-infortunio. In particolare è molto importante controllare il “cedimento interno” del ginocchio, la capacità di “ammortizzare la caduta dopo un salto”, la capacità di “atterrare in modo simmetrico” da un salto ed inoltre la capacità del bacino e del tronco di controllare i movimenti.

 

Analizzando gli atleti operati al legamento crociato anteriore è stato dimostrato, inoltre, che le disfunzioni biomeccaniche giocano un ruolo importante anche nel re-infortunio (recidiva dopo un primo infortunio). Una percentuale molto alta di sportivi, infatti, subisce nuovamente infortuni al ginocchio (ri-lesione del legamento crociato anteriore). Le percentuali variano dal 9% al 17% e riguardano sia il ginocchio interessato dal primo infortunio, sia l’altro.  

La situazione è ancora più preoccupante nei ragazzi; una percentuale altissima di giovani sportivi under 19, fino al 35% negli ultimi studi, si infortuna nuovamente al ginocchio, lo stesso o l’altro (ri-lesione del legamento crociato anteriore). 


Cos’è e a cosa serve la Green Room

Alla luce di queste informazioni il Gruppo Medico Isokinetic, tenendo conto dell’esperienza dei principali esperti mondiali di analisi del movimento, ha progettato un laboratorio, la Green Room, in grado di visualizzare in tempo reale i movimenti di un atleta, individuando quelli corretti e quelli non corretti. All’interno della Green Room, infatti, può essere eseguito il test M.A.T. (Movement Analysis Test).

 
Cos’è il test MAT

Il MAT è un test neuromotorio in 2D, con telecamere ad alta velocità e feedback visivo su uno spettacolare videowall, che permette di valutare l’atleta frontalmente e lateralmente durante l’esecuzione di 3 diversi movimenti sport-specifici.

 Al termine della valutazione viene fornito un risultato (voto espresso in centesimi) e una serie di commenti per correggere i movimenti potenzialmente a rischio di infortunio. L’esecuzione di specifici esercizi di correzione degli atteggiamenti “a rischio” permette all’atleta di cambiare il proprio comportamento motorio e di misurare i miglioramenti grazie all’esecuzione di un test MAT dopo alcune settimane.

L’obiettivo finale, sul piano della prevenzione, è diminuire gli infortuni sportivi e, su quello della riabilitazione, dimettere pazienti nella migliore condizione possibile.


___________

Il centro Isokinetic di Roma, aperto dal 2005, è diretto dal Dott. Giovanni Maria d’Orsi, Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione. Isokinetic Roma fa parte di un Network di centri di riabilitazione ortopedica e sportiva presenti su tutto il territorio nazionale e a Londra, che nel2009 haottenuto il prestigioso riconoscimento come FIFA Medical Centre of Excellence.

Isokinetic è specializzata nel recupero degli atleti infortunati e nella prevenzione degli infortuni e mira a promuovere la salute nel calcio e negli altri sport.

Da più di vent’anni Isokinetic promuove la ricerca scientifica in ambito medico-sportivo organizzando uno dei più importanti congressi mondiali in materia che quest’anno si terrà a Barcellona in collaborazione con FIFA ed FC Barcelona. 

Come possiamo aiutarti?
Utilizza il nostro tool interattivo per descriverci la tua patologia ed entrare in contatto con il nostro staff medico.
ISOKINETIC VIDEO
Vedi tutti»
Ascoltare le esperienze degli altri nostri pazienti, vivere le atmosfere dei nostri eventi come il Congresso internazionale e le nostre feste,  ti aiuterà a scoprire un po' di più sul Gruppo Medico Isokinetic

cookie popup text

Chiudi