Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Il metodo Isokinetic

Per noi di Isokinetic ogni paziente è unico, perché non curiamo il ginocchio, ma il paziente con un dolore al ginocchio.

Partendo da questo principio di unicità, coinvolgiamo ciascun paziente in un percorso di cura ambizioso, che chiede tempo ed energia per sé e per la propria salute, ma permette di raggiungere insieme un reale e duraturo stato di salute che possa superare le stesse aspettative del paziente.

 

Percorriamo insieme e con determinazione le 5 fasi in cui abbiamo diviso il percorso riabilitativo:

1.)          Controllo del dolore

2.)          Recupero della mobilità articolare

3.)          Recupero della forza

4.)          Recupero della coordinazione

5.)          Recupero della gestualità e sicurezza di movimento

perché è attraverso il raggiungimento progressivo degli obiettivi previsti da tutte le fasi della riabilitazione, che raggiungiamo il Massimo Recupero Funzionale Possibile per ogni paziente.

 

Infine, aggiungiamo un lavoro fondamentale sulla prevenzione del re-infortunio. Con l’aiuto della più moderna tecnologia, studiamo il modo in cui il paziente si muove ed interveniamo con uno specifico e individuale training neuromotorio al fine di correggere definitivamente strategie di movimento scorrette che possono determinare un nuovo infortunio.

 

Secondo questi principi e attraverso alcuni passaggi comuni e grazie all’eccezionale patrimonio di esperienze costruito su oltre 10.000 pazienti e 200.000 trattamenti l’anno, ogni nostro percorso di cura è costruito dal medico gestore sulle tue specifiche caratteristiche fisiche, biomeccaniche, psicologiche, dei tuoi obiettivi e dell’individuale “reattività” alle sedute di riabilitazione (o alle terapie).

cookie popup text

Chiudi