Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Riabilitazione per Sindrome della bandelletta ileo-tibiale

La sindrome della bandelletta ileo-tibiale è una patologia  abbastanza diffusa tra gli sportivi e colpisce soprattutto i podisti, conosciuta infatti come “ginocchio del corridore”, ed è caratterizzata dall’infiammazione della zona ileotibiale che è situata nella fascia laterale del femore e riveste i muscoli della coscia.

La sindrome della bandelletta rientra quindi tra le sindromi da sovraccarico o overstress, per cui la prognosi riabilitativa varia in base al livello di gravità della patologia (tempo trascorso dal primo episodio di dolore) e dalla tipologia del paziente.

Il trattamento rieducativo si incentra sulla risoluzione dell’infiammazione attraverso l’utilizzo di terapie fisiche come ultrasuoni, laser alta potenza, ionoforesi e attraverso il massaggio decontratturante e lo stretching necessari per ridurre la tensione della parte esterna della coscia e della gamba.

Superata la fase acuta il trattamento prevede il rinforzo muscolare dei muscoli della parte mediale del ginocchio come vasto mediale, adduttori, intrarotatori di ginocchio per migliorare la ripartizione del carico a livello del quadricipite e il rinforzo del gluteo, extrarotatori d’anca e soleo per migliorare l’assetto della corsa.

Terminata la fase sub acuta si può iniziare ad effettuare attività aerobica sul campo sportivo per una ripresa graduale della corsa, dei cambi di direzione e del gesto tecnico: in questa fase può comparire nuovamente il dolore, quindi è necessario utilizzare ghiaccio a contatto nella zona a fine allenamento e continuare ad effettuare rinforzo sinergico contestualmente alla ripresa sportiva.
Richiedi informazioni 
e/o prenota una visita
Se, invece, volevi contattarci per lavorare con noi, usa questo link

*Ho letto e accetto l' informativa sulla privacy

cookie popup text

Chiudi