• Home
  • MyIsok »
  • Congresso 2015
  • Facebook
  • Twitter
  • ENG
  • Fifa

Lesioni cartilaginee

1 2 3

L’insorgenza di problemi cartilaginei è frequente per un meccanismo di usura determinato dalla ripetizione di certi movimenti, o in seguito a traumi veri e propri. Un’erosione della cartilagine, più o meno profonda, viene chiamata condropatia e provoca un alterato scorrimento dei capi ossei che si traduce in dolore, gonfiore e difficoltà di movimento.

Se ti è stato riscontrato un danno cartilagineo serio in un’articolazione come il ginocchio, preparati ad una battaglia abbastanza dura poiché il prezzo da pagare in termini di tempo, disagio e impegno, è piuttosto alto per te, ma anche per il medico e per l’equipe riabilitativa che ti seguiranno.

Dopo un accurato esame clinico, il medico ti prescriverà una risonanza magnetica (RMN) in grado di evidenziare e quantificare l’area della lesione.

Si riconoscono 4 stadi di condropatia a gravità crescente che differenziano anche l’atteggiamento terapeutico da adottare, conservativo per le lesioni più lievi e chirurgico per i casi più severi.  Lo scopo è comunque interrompere il circolo vizioso che, mediante l’aumento progressivo dell’attrito, porta alla degenerazione articolare.

Il programma riabilitativo verrà personalizzato in base alla sede e all’entità della lesione,  con l’obiettivo di ridurre il  dolore e ripristinare il tono-trofismo di particolari gruppi muscolari che svolgono un importante ruolo protettivo.

TAG: Lesione Cartilagine, Lesione Cartilagine Ginocchio



Back
Contatta un medico
e/o prenota una visita

*Ho letto e accetto l' informativa sulla privacy

Ti sei appena infortunato?
Utilizza il nostro tool interattivo per descriverci la tua patologia ed entrare in contatto con il nostro staff medico. Inizia il percorso
ISOKINETIC PEOPLE
vedi tutti»
Il nostro obiettivo è il tuo massimo recupero funzionale possibile. Ascolta le testimonianze dei nostri pazienti.
IL NOSTRO METODO
maggiori info »
Isokinetic ha rivoluzionato il concetto di riabilitazione individuando nel medico specialista un vero e proprio case manager che segue il paziente durante tutto il percorso di cura.
 

cookie popup text

Chiudi