Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK

Riabilitazione per contrattura del trapezio

Il paziente con contrattura del trapezio riferisce dolore a latenza variabile a seconda della posizione o del tipo di sforzo sportivo e non e un aumento diffuso del tono basale localizzato alla base del collo fino alle spalle.

La prima fase del protocollo riabilitativo ha come obiettivo la riduzione del dolore, attraverso l’utilizzo di terapie fisiche come laser, tens, ipertermia e recupero dell’articolarità attraverso massoterapia decontratturante, pompage soft del collo e esercizi di stretching del trapezio e dei paravertebrali cervicali.

Una volta raggiunti gli obiettivi si procede con la fase del rinforzo muscolare e esercizi preventivi per evitare l’instaurarsi successiva del problema.

Fin da subito verrà indicata l’attività aerobica a basso impatto, bici e ellittica e verranno proposti esercizi di tonificazione dei muscoli romboidei, gran dorsale, extrarotatori di spalla, elevatori della scapola sia con pesetti che con elastici fino ad arrivare ad esercitazioni più complesse e attività coordinative.

Richiedi informazioni 
e/o prenota una visita
Se, invece, volevi contattarci per lavorare con noi, usa questo link

*Ho letto e accetto l' informativa sulla privacy

cookie popup text

Chiudi