Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

OK
Il gomito è l’articolazione intermedia dell’arto superiore e permette di portare la mano a diverse distanze dal corpo. Una sua limitazione può essere quindi estremamente disabilitante.

È costituita da omero, radio ed ulna.

Il legamento collaterale laterale è il principale stabilizzatore laterale del gomito, mentre il legamento collaterale mediale regola la flesso estensione. La capsula articolare assicura lo spazio necessario al movimento del gomito ed è in connessione anatomicamente e funzionalmente (tramite i propriocettori) con i legamenti. Diversi muscoli interagiscono anatomicamente e funzionalmente con la capsula regolando il movimento.

L’anatomia dell’articolazione del polso è molto complessa, probabilmente la più complessa di tutte le articolazioni del corpo.

È formato dalle otto ossa del carpo (tra cui lo scafoide), dal radio e dall’ulna. Queste ossa ed articolazioni permettono di usare le nostre mani in molti modi differenti. Il polso, infatti, può essere estremamente mobile per dare alle mani un ampio range di movimento ma anche fornire la forza per forti prese.

La mano è costituita dalle 5 ossa lunghe del metacarpo e dalle falangi che compongono le dita.

Richiedi informazioni
e/o prenota una visita
Se, invece, volevi contattarci per lavorare con noi, usa questo link

*Ho letto e accetto l' informativa sulla privacy

cookie popup text

Chiudi